Ettore Iacopi nasce a Torino il 24 marzo 1926. Subito in viaggio, seguendo i genitori artisti di teatro, ben presto collabora all’attività esibendosi in recitazione, canto e acrobazie per 10 anni nei maggiori teatri italiani, da Venezia a Palermo. Con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale hanno inizio 40 anni di lavoro nell’industria. Diplomato in elettrotecnica seralmente, ricopre tutti gli incarichi, da apprendista a Capo Officina e, come Capo Ufficio progettazioni, si dedica all’Automazione. Si aggiungono, alla sua lunga attività produttiva,15 anni d’insegnamento. Il Presidente Pertini gli conferisce l’Onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica su proposta del Ministro della Pubblica Istruzione. Tutti questi impegni non gli impediscono di coltivare alcuni hobby, tra i quali gli scacchi, con l’acquisizione della Categoria Nazionale, partecipando a numerosi tornei e tra i suoi migliori ricordi la partita giocata avendo come avversario l’ex Campione Mondiale Boris Spasskij, che giocava in simultanea e naturalmente… persa, ma dopo 5 ore di accanita difesa. Oltre a diversi incarichi sociali, per anni allenatore di alcune Società di calcio. Attualmente solo più Presidente Sezionale ANEI ex internati e come tale insignito della Medaglia d’Onore dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ora, superati gli 80 anni, ha deciso di pubblicare questo suo racconto, di vita vissuta, “dnans ch’a fàssa neuit” (prima che scenda il buio).

Libri Pubblicati

Soltanto una ferita

ISBN 978-88-6122-252-6
Pagg. 312

€ 19.00