€ 12.00

"La filosofia, soprattutto nel suo esercizio fenomenologico, aiuta nella descrizione e nel reperimento della genesi del disagio, ma soprattutto nel versante progettuale aiuta a passare da un pensiero ingenuo a un pensiero critico che consente di strutturare armonicamente la soggettività personale. In questo volume sono descritte alcune esperienze in controtendenza di operatori e organizzazioni che mantengono la convinzione dell'importanza di fare prevenzione." (dall'Introduzione di Emilio Baccarini). "Questo libro è un importante strumento di conoscenza, non fazioso e ben documentato, pieno di informazioni utili sul perché e sul come fare prevenzione. Un libro da usare con il cervello e scritto proprio a sua difesa, contro l'inquinamento prodotto da qualunque sostanza che si chiami droga." (dall'Introduzione di Gianpaolo Brusini).

Dello stesso autore

Recensioni Clienti (1)

  • GCaserta
    (91.253.18.129)   

    6 April 2016 10:03:48

    Un libro esaustivo nell'argomento: partendo da una panoramica sulle varie sostanze, sulla loro diffusione e sulla "meccanismo di seduzione" che ognuna di esse, per le sue caratteristiche, ha per l'essere umano, l'autrice presenta poi una serie di interventi e di proposte lavorative che, andando oltre il semplice approccio della parola, integrano modalità differenti per cercare di affrontare il di ... [Leggi Tutto]

Scrivi la tua recensione

Riceverai una mail per confermare il tuo indirizzo e il messaggio inserito. L'IP registrato è 54.196.2.131